beauty routine coreana 5 cose da fare a casa

Beauty routine coreana: 5 cose da fare

In tante mi raccontate spesso non avere tempo da dedicare a voi stesse e meno che mai alla beauty routine coreana. Ma quando poi il tempo c'è, capita di non sapere da dove cominciare: seguitemi e vi guiderò attraverso i 5 gesti di k beauty da fare con un filo di tempo in più!

La vita frenetica che ci faceva correre di qua e di là sembra un ricordo lontano. Il turbinio di incontri, feste, pranzi, cene e viaggi per ora è rallentato. Ma questa è un’opportunità da non perdere per prendersi cura di se stessi, approfondire alcuni aspetti che ci eravamo lasciati sfuggire e soprattutto iniziare a splendere di consapevolezza e un viso curato.
Come farlo?
Eccovi 5 gesti da cui iniziare. Il risultato è garantito!

1. Curare la Pulizia

La prima differenza tra la cosmesi occidentale e la beauty routine coreana è l’approccio alla pulizia: la k beauty adotta il double cleansing o doppia pulizia mattina e sera e prevede un’esfoliazione periodica. Se volete scoprire tutto sulla doppia pulizia leggete l’articolo del blog che ne parla qui. Linvito è quello di eseguirla scrupolosamente per 2 settimane effettuando l’esfoliazione una volta a settimana. Magari usando le nuove konjac sponge con segnalazione particolare per la Bamboo Charcoal che è la più purificante. La luminosità è assicurata!

Detergenti ed esfolianti

2. Provare il 7 skin method

Il tonico coreano è profondamente diverso dalle formulazioni occidentali che propongo prodotti di cui non si capisce bene l’utilità e che spesso sono ricchi di alcool.  Il tonico coreano è sempre idratante ed ha lo scopo di iniziare ad idratare il viso asciutto perché appena uscito dalla doppia pulizia, con la sua texutre semiliquida e super assorbibile.

Una tecnica di applicazione tipica della beauty routine coreana è il 7 skin method che consiste nell’applicazione ripetuta del tonico sul viso per un trattamento extra idratante. Tutti i segreti del 7 skin method sono spiegati qui  il consiglio è quello di prendervi del tempo per eseguirlo usando un tonico rigorosamente coreano.

I miei tonici preferiti per il 7 Skin Method

3. Fare un maschera extra

La beauty routine coreana è arrivata negli Stati Uniti e in Europa sull’onda del grande successo che le sheet mask, le maschere in tessuto inventate dai coreani, hanno riscosso. Tuttora la prima cosa che viene in mente ai più quando si parla di cosmesi coreana sono proprio le maschere. Le coreane ne fanno una al giorno e addirittura stratificano due o più sheet mask sul viso per potenziarne l’effetto. Ce ne sono di tutti i tipi, e se volete approfondire come sono fatte e quali benefici assicurano le maschere biologiche selezionate da The K Beauty

Fossi in voi non mi perderei la super novità del momento: le Snail Bee Ultimate Hydrogel Eye Patch i primi patch occhi di cosmesi coreana completamente naturali e che si trasformano in una mist corpo alla fine dell’utilizzo.

4. Concedersi una consulenza personalizzata

Molte di voi sanno che The K Beauty offre un servizio di consulenza personalizzata via mail: attraverso la pagina di Chiedimi un Consiglio è possibile chiedere routine personalizzate, consigli sui prodotti, chiedere informazioni.
Ma avete notato che è possibile anche conoscerci personalmente attraverso una conversazione telefonica super personalizzata? Parlare con le mie clienti è la parte del mio lavoro che amo di più, per questo ho pensato di creare uno spazio di contatto il più personale possibile che ha preso la forma del servizio Consulenza con Ilaria.

5. Eseguire una mini beauty routine coreana completa

L’approccio alla beauty routine coreana non è semplice: i coreani sono molto sofisticati in tema di bellezza ed il motivo per cui sono i numero 1 è proprio legato al loro approccio. La korean routine è famosa in tutto il mondo per i suoi 10 step e spesso questo disorienta e spinge a rimandare una prova. Un altro problema è legato alla difficoltà di munirsi di tutti i prodotti giusti in un’unica soluzione per sperimentare tutti i passaggi insieme per una prova strutturata.

Per questo ho lavorato a stretto contatto con Jina Lee, la fondatrice del brand Urang, e ho proposto per prima una mini routine completa di 2 settimane con tutti gli step di cura quotidiani. Ho allargato l’esperienza anche al brand Benton, offrendo le MINi Deluxe e cotruendo MINI Routine di prova. Per chi di voi non ha ancora provato, ora non avete proprio scuse!

L’esperienza che assicura la beauty routine coreana è davvero unica. Scoprirete gesti lenti ed efficaci e riscontrerete subito gli effetti non solo sul viso ma anche sull’umore.
Se avete voglia di condividerli, vi aspetto con un commento.

Ilaria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Ilaria

Ilaria

Sono una professionista digitale dal cuore analogico. La passione per la cosmesi coreana mi ha spinta a diventare imprenditrice, blogger, vlogger e chi più ne ha più ne metta...dove mi porterà alla fine non ne ho ancora idea!

Lascia un commento

Articolo Correlati